Minnie Minoprio – Photo Hand Signed foto autografata 15x20cm

Availability:

1 disponibili


Dona 35

1 disponibili

Con questo articolo ottieni 35 Points!

Minnie Minoprio, pseudonimo di Virginia Anne Minoprio, è un’attrice, showgirl e cantante britannica naturalizzata italiana.

Nel 1957, a 15 anni, esordì sulle scene teatrali londinesi in Cinderella, di Rodgers e Hammerstein. Nel 1959 fu notata da Walter Chiari e Lelio Luttazzi, che la vollero nella rivista Io e la margherita. Nel 1962, mentre interpretava a Coventry il ruolo di protagonista in una riduzione teatrale della fiaba Il principe e la rana dei fratelli Grimm, conobbe il costruttore romano Giorgio Ammanniti con cui è stata sposata sino al 1973. Dalla loro unione nacque il figlio Giuliano.

In Italia cominciò a muovere i primi passi nel mondo del jazz, ebbe in teatro un piccolo ruolo nella commedia musicale Ciao Rudy e apparve in televisione in molti varietà quali Noi maggiorenni e Noi canzonieri. Nel 1968 pubblicò con l’orchestra del jazzista Marcello Rosa il suo primo 45 giri in italiano, Hélène/Cosa c’è di male se…, con un arrangiamento dixieland come voleva la moda del momento.

All’inizio degli anni settanta raggiunse il successo popolare incarnando il personaggio della svampita, in seguito alla sua clamorosa apparizione nella rivista televisiva Speciale per noi, nella quale accompagnava, con voce e movenze sensuali, Quando mi dici così, sigla di chiusura della trasmissione cantata da Fred Bongusto. La sua esibizione provocò perfino un’interrogazione parlamentare, perché ritenuta “troppo sexy”. Partecipò nel 1972 al varietà Sai che ti dico?, con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, e alla radio nella trasmissione Gran varietà.

Nel 1973 si separa dal marito e nel 1984 si risposa con il musicista Carlo Mezzano dopo 11 anni di convivenza. Nel 1985 si fece ancora notare in Al Paradise, partecipando alla parodia de I promessi sposi realizzata dal Quartetto Cetra nel ruolo della Monaca di Monza. In teatro ha interpretato ruoli di protagonista in diverse commedie: Forse sarà la musica del mare con Lando Buzzanca, L’angelo azzurro con Enrico Beruschi e Margherita Fumero, La presidentessa con Aldo Giuffré, My fair Minnie con Oreste Lionello. Dimenticati i panni di “svampita”, la Minoprio è tornata al jazz diventando un’apprezzata interprete e formando un gruppo, il Minnie Minoprio Jazz Quartet (con Luca Ruggero Jacovella, Valerio Serangeli, Bruno Lagattolla), con il quale si esibisce in tutta Italia.

Anche in precedenza ha collaborato con orchestre jazz di spessore, come la Roman New Orleans Jazz Band, Basso & Valdambrini Quartet, la Big Band di Angel Pocho Gatti, New Dixieland Sound di Marcello Rosa, Carlo Loffredo Ensemble. Autrice di testi per trasmissioni radiofoniche per la Rai e di canzoni, ha anche scritto sei romanzi.

Nel 1978 è apparsa sulla nota rivista Playboy, dove la si vedeva ritratta completamente nuda in servizi sexy. Dal 1987 si dedica al jazz, cantando con gruppi italiani e internazionali e creando a Roma, insieme al marito Carlo Mezzano, il “Cotton Club”, un locale di musica vintage alla moda.

Televisione

  • Speciale per noi (1971), con Paolo Panelli, Bice Valori, Aldo Fabrizi, Ave Ninchi
  • Teatro 10 (1972), con Alberto Lupo
  • Sai che ti dico? (1972), con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini
  • Più che altro un varietà (1975), con Gianfranco Funari, Quartetto Cetra
  • Al Paradise (1985), con Quartetto Cetra, Al Bano e Romina Power
  • Ieri, Goggi e domani (1987-1988) con Loretta Goggi

Radio

  • Radio anch’io (1995)

Teatro

  • Io e la margherita (1959), con Walter Chiari
  • Ciao Rudy (1966), con Marcello Mastroianni, Raffaella Carrà
  • Forse sarà la musica del mare (1974), con Lando Buzzanca
  • L’angelo azzurro (1979), con Enrico Beruschi
  • My fair Minnie (1980), con Oreste Lionello, Leo Gullotta
  • La presidentessa, (1989) con Gigi Reder e Aldo Giuffré

Cinema

  • Zingara (1969), regia di Mariano Laurenti, con Bobby Solo, Loretta Goggi, Pippo Franco
  • Mio padre monsignore (1971), regia di Antonio Racioppi, con Lino Capolicchio, Giancarlo Giannini, Barbara Bach
  • Roma bene (1971), regia di Carlo Lizzani, con Senta Berger, Vittorio Caprioli, Nino Manfredi, Virna Lisi
  • L’altra faccia del padrino (1973), regia di Franco Prosperi, con Alighiero Noschese, Lino Banfi
  • Una storia ambigua (1986) regia di Mario Bianchi , con Gabriele Gori , Beba Balteano
  • Forever Blues (2005), regia di Franco Nero, con Franco Nero, Lino Patruno

Libri

  • Il passaggio, Roma, 1992
  • Benvenuti a bordo, Terre sommerse, 2007
  • Minnie Sette spiriti, 2014
  • I Mercanti di Acquacotta.
  • La Villa dei miei sogni
  • Il mistero di Farthing Island
  • Dov’è Alfie?
Product Code: N/A Categoria:

SHOPPING CART

close

Questo sito si serve dei cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con L'Alchimista. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi