-36%
, ,

John Landis – Animal House – hand signed photo 20x25cm

Availability:

1 disponibili


39,00 Dona Solo! 25

1 disponibili

L’AUTOGRAFO è CON PENNARELLO BIANCO SU FOTO CHIARA.

Landis nasce a Chicago, nell’Illinois, il 3 agosto del 1950 da una famiglia ebraica, figlio di Marshall Landis, un interior designer e decoratore, e di Shirley Levine (nata Shirley Magaziner), una casalinga. La sua carriera inizia da adolescente quando lavora come portalettere per la casa di produzione 20th Century Fox. L’esperienza nell’ambiente maturata grazie anche a questa occasione, unita a una lunga gavetta, gli permettono di conoscere moltissime personalità, tra le quali Alfred Hitchcock, col quale allaccia un rapporto confidenziale.

Landis passa gli anni successivi frequentando quanto più possibile i set cinematografici, entrando sempre più nell’ambiente e facendo conoscenze importanti. Comincia la sua scalata lavorando come assistente di produzione. Debutta nella regia con il film Slok (1973), di cui è anche il protagonista, seguito qualche anno dopo da Ridere per ridere (1977).

Il primo successo arriva grazie a Animal House, nel 1978, con John Belushi, che si rivela un trionfo. Il film anticipa la grande passione del regista per la musica soul.

Due anni dopo si garantisce non solo la celebrità internazionale, ma un posto nella storia del cinema grazie a The Blues Brothers (1980), scritto insieme a Dan Aykroyd, protagonista del film accanto a Belushi. Nel cast compaiono leggende della musica come Ray Charles, Aretha Franklin, James Brown, Cab Calloway e John Lee Hooker, che danno vita, insieme ai due protagonisti, a quella che è considerata una delle più belle colonne sonore della storia del cinema.

L’anno seguente scrive e dirige l’horror Un lupo mannaro americano a Londra seguito nel 1983 da Ai confini della realtà. Durante le riprese di quest’ultimo, l’attore Vic Morrow e due bambini muoiono a causa di un incidente in elicottero. Negli anni ’80 Landis dirige altri film di successo, tra i quali Una poltrona per due (dove ritrova Dan Aykroyd) e Il principe cerca moglie, entrambi avvalentisi del talento comico di Eddie Murphy.

Nel 1983, Landis è stato il regista di uno dei videoclip più famosi e costosi della storia, ossia Thriller di Michael Jackson. Anche in questa occasione lavora al fianco di Rick Baker, grande creatore di effetti speciali che aveva già lavorato con lui in Slok e in Un lupo mannaro americano a Londra (per quest’ultimo ricevette anche il premio Oscar per il miglior trucco). Nel 1991 Landis lavorerà ancora con Jackson per il video di Black or White.

Regista
Cinema
Slok (Schlock) (1973)
Ridere per ridere (The Kentucky Fried Movie) (1977)
Animal House (National Lampoon’s Animal House) (1978)
The Blues Brothers (1980)
Un lupo mannaro americano a Londra (An American Werewolf in London) (1981)
Coming Soon (1982)
Una poltrona per due (Trading Places) (1983)
Ai confini della realtà (Twilight Zone: The Movie) (1983) – 1 episodio
Tutto in una notte (Into the Night) (1985)
Spie come noi (Spies Like Us) (1985)
I tre amigos! (¡Three Amigos!) (1986)
Donne amazzoni sulla Luna (Amazon Women on the Moon) (1987) – episodi: Mondo Condo, Hospital, Blacks Without Souls, Don ‘No Soul’ Simmons e Video Date
Il principe cerca moglie (Coming to America) (1988)
Oscar – Un fidanzato per due figlie (Oscar) (1991)
Amore all’ultimo morso (Innocent Blood) (1992)
Beverly Hills Cop III – Un piedipiatti a Beverly Hills III (Beverly Hills Cop III) (1994)
The Stupids (1996)
Blues Brothers: Il mito continua (Blues Brothers 2000) (1998)
Delitto imperfetto (Susan’s Plan) (1998)
Ladri di cadaveri – Burke & Hare (Burke & Hare) (2010)

Televisione
Dream On (9 episodi, 1990-1995)
Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi (1 episodio, 1999)
The Slasher (2004) – documentario TV
Masters of Horror, stagione 1 – episodio Leggenda assassina (Deer Woman) (2005)
Masters of Horror, stagione 2 – episodio Family (2006)
Psych (3 episodi, 2007-2008)
Fear Itself – episodio Il Messaggio (2008)

Videoclip
Michael Jackson: Thriller (1983) e Black or White (1991)
B.B. King: In the Midnight Hour (1966) e My Lucille (1985)
Paul McCartney: Spies Like Us (1986)

Sceneggiatore
Cinema
Slok (Schlock) (1973)
The Blues Brothers (1980)
Un lupo mannaro americano a Londra (An American Werewolf in London) (1981)
Coming Soon (1982)
Ai confini della realtà (Twilight Zone: The Movie) (1983)
Signori, il delitto è servito (Clue), regia di Jonathan Lynn (1985)
Blues Brothers: Il mito continua (Blues Brothers 2000) (1998)
Delitto imperfetto (Susan’s Plan) (1998)

Televisione
Masters of Horror, stagione 1 – episodio Leggenda assassina (Deer Woman) (2005)

Attore
I guerrieri (1970, non accreditato)
Slok (1973)
Anno 2670 – Ultimo atto (1973)
Anno 2000 – La corsa della morte (1975)
Ridere per ridere (1977)
Animal House (1978)
Zombi (1978)
Ecco il film dei Muppet (1979)
1941 – Allarme a Hollywood (1979)
The Blues Brothers (1980)
Un lupo mannaro americano a Londra (1981) – non accreditato
Una poltrona per due (1983) – non accreditato
I Muppets alla conquista di Broadway (1984)
Tutto in una notte (1985)
Psycho IV (1990)
Darkman (1990)
I figli del fuoco (1990)
I sonnambuli (1992)
Passione fatale 2 (1992)
Il silenzio dei prosciutti (1994)
Vampirella (1996)
La legge dell’inganno (1997)
Mad City – Assalto alla notizia (1997)
Spider-Man 2 (2004)
Cacciatore di teste (Le Couperet), regia di Costa-Gavras (2005)
Il mondo è tuo (Le monde est à toi), regia di Romain Gavras (2018) – cameo

Categorie: , ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “John Landis – Animal House – hand signed photo 20x25cm”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SHOPPING CART

close

Questo sito si serve dei cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con L'Alchimista. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi