Giorgio Pasotti blu-ray LA GRANDE BELLEZZA autografato

Availability:

1 disponibili


Dona 35

Consegna stimata a partire dal: 30/10/20

1 disponibili

Con questo articolo ottieni 35 Points!

Appassionato di Kung fu stile Wushu nel 1987 ne approfondisce la conoscenza visitando la Cina una prima volta. Nel 1992 vi fa ritorno, risiedendovi per due anni. Qui è protagonista di due film: Treasure Hunt, in cui è un giovane americano che diventa un monaco del tempio di Shaolin e The Drunken Master III.

Nel 1998 appare sugli schermi con i film italiani I piccoli maestri, tratto dal romanzo sulla Resistenza di Luigi Meneghello, ed Ecco fatto, opera prima di Gabriele Muccino, con Barbora Bobuľová. Approda poi in televisione, dove conduce il programma Cinematic su MTV Italia. Nel 2000 debutta anche in teatro, come protagonista insieme a Stefania Rocca, con Le poligraphe di Robert Lepage. Lavora inoltre per spot e videoclip. La popolarità arriva infine con la serie televisiva Distretto di Polizia nella quale interpreta il ruolo dell’ispettore Paolo Libero.

Nel 2006 è protagonista insieme a Neri Marcorè nella miniserie E poi c’è Filippo.

Ha partecipato alla realizzazione del video della canzone Io che amo solo te di Fiorella Mannoia nel 2008.

Nel 2009 torna sul piccolo schermo con tre fiction televisive: Due mamme di troppo, regia di Antonello Grimaldi, La scelta di Laura e David Copperfield.

Nel 2010 torna nelle sale con Baciami Ancora, seguito de L’ultimo bacio, regia di Gabriele Muccino.

Nel 2012 interpreta Giuseppe Garibaldi nella miniserie Anita Garibaldi andata in onda su Rai 1.

Nel 2013 interpreta Stefano nel film Premio Oscar La grande bellezza, con la regia di Paolo Sorrentino. È anche protagonista della pellicola Diario di un maniaco per bene.

Nel 2014 è tra i protagonisti di Sapore di te, regia di Carlo Vanzina. Sempre per Vanzina interpreta in Un matrimonio da favola, dove è un omosessuale che cerca di nascondere la propria sessualità agli amici. Inoltre il regista esordiente Francesco Prisco lo vuole nel suo film Nottetempo. In Mio papà, film diretto da Giulio Base che affronta il tema delle cosiddette “famiglie allargate”, Pasotti è protagonista e, per la prima volta, figura tra gli autori del soggetto. Sul piccolo schermo invece interpreta Lino Zani, il maestro di sci di Papa Giovanni Paolo II, in Non avere paura – Un’amicizia con Papa Wojtyla, e un carabiniere che lotta contro i tedeschi durante la seconda guerra mondiale in A testa alta – I martiri di Fiesole.

Dal settembre 2017 viene scelto, insieme a Nicole Grimaudo, come testimonial del Mulino Bianco Barilla, in sostituzione dell’attore Antonio Banderas.

Filmografia

Cinema

  • L’anno del terrore (Year of the Gun), regia di John Frankenheimer (1991)
  • Treasure Hunt, regia di Jeffrey Lau (1993)
  • Two Shaolin Kids in Hong Kong, regia di Lau Kar Leung (1994)
  • Dragon Fury II, regia di Bryan Michael Stoller (1995)
  • I piccoli maestri, regia di Daniele Luchetti (1998)
  • Ecco fatto, regia di Gabriele Muccino (1998)
  • Voglio stare sotto al letto, regia di Bruno Colella (1999)
  • L’ultimo bacio, regia di Gabriele Muccino (2000)
  • Volevo solo dormirle addosso, regia di Eugenio Cappuccio (2004)
  • Dopo mezzanotte, regia di Davide Ferrario (2004)
  • Quale amore, regia di Maurizio Sciarra (2005)
  • L’aria salata, regia di Alessandro Angelini (2005)
  • Le rose del deserto, regia di Mario Monicelli (2006)
  • Voce del verbo amore, regia di Andrea Manni (2007)
  • Baciami ancora, regia di Gabriele Muccino (2010)
  • Diario di un maniaco per bene, regia di Michele Picchi (2013)
  • La grande bellezza, regia di Paolo Sorrentino (2013)
  • Sapore di te, regia di Carlo Vanzina (2014)
  • Nottetempo, regia di Francesco Prisco (2014)
  • Un matrimonio da favola, regia di Carlo Vanzina (2014)
  • Io, Arlecchino, regia di Giorgio Pasotti (2014)
  • Mio papà, regia di Giulio Base (2014)
  • Tulipani, amore, onore e una bicicletta, regia di Mike van Dieme (2017)
  • Nove lune e mezza, regia di Michela Andreozzi (2017)
  • Lectura Ovidii, regia di Davide Cavuti (2019)
  • Abbi fede, regia di Giorgio Pasotti (2020)

Televisione

  • Cinematic (1999)
  • San Paolo, regia di Roger Young (2000)
  • La voce del sangue, regia di Alessandro Di Robilant (2001)
  • Soldati di pace, regia di Claudio Bonivento (2001)
  • Il segreto di Thomas, regia di Giacomo Battiato (2002)
  • Distretto di Polizia, regia di Monica Vullo e Alberto Ferrari (2002-2003, 2010)
  • Un anno a primavera, regia di Angelo Longoni – film TV (2005)
  • E poi c’è Filippo, regia di Maurizio Ponzi – miniserie TV (2006)
  • Due mamme di troppo, regia di Antonello Grimaldi (2009)
  • David Copperfield, regia di Ambrogio Lo Giudice (2009)
  • La scelta di Laura, regia di Alessandro Piva – serie TV (2009)
  • L’amore non basta (quasi mai…), regia di Antonello Grimaldi (2010)
  • Anita Garibaldi, regia di Claudio Bonivento (2012)
  • Non avere paura – Un’amicizia con papa Wojtyla, regia di Andrea Porporati (2014)
  • A testa alta – I martiri di Fiesole, regia di Maurizio Zaccaro (2014)
  • Il mistero sottile, regia di Nicola Martini – serie TV (2017)
  • Il capitano Maria, regia di Andrea Porporati (2018)
  • I nostri figli – film TV, regia di Andrea Porporati (2018)
  • La compagnia del cigno, regia di Ivan Cotroneo (2019)
  • Il silenzio dell’acqua, regia di Pier Belloni (2019)
  • Il silenzio dell’acqua, (seconda serie), regia di Pier Belloni (2020)

Teatrografia

  • Poligraph, di Robert Lepage (2000)
  • Il metodo, di Jordi Galceran (2016)
  • Da Shakespare a Pirandello, di Davide Cavuti (2016)
  • Forza, il meglio è passato, di Davide Cavuti (2017)
  • Sogno di Una Notte di Mezza Estate, di William Shakespeare, regia di Massimiliano Bruno (2017)
  • L’ora di legalità, di Davide Cavuti (2017)
  • Io, Shakespare a Pirandello, regia di Davide Cavuti e con Claudia Tosoni (2019)
  • Hamlet, di William Shakespeare, regia di Francesco Tavassi con Giorgio Pasotti, Mariangela D’Abbraccio (2020)

Videoclip

  • Luce (tramonti a nord est), regia di Luca Guadagnino (2001)
  • Io che amo solo te, regia di Luigi Cecinelli (2008)
  • Ancora qui, regia di Alessandro D’Alatri (2009)

Discografia

  • Vitae, di Davide Cavuti interprete del testo Avevo un lavoro (2016)
Categoria:

SHOPPING CART

close

Questo sito si serve dei cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con L'Alchimista. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi