,

Alexander Albon – hand signed photo 21x29cm foto autografata (1220scn-106)

Availability:

Solo 1 pezzi disponibili


Dona 50

Solo 1 pezzi disponibili

Con questo articolo ottieni 50 Points!

Alexander Albon Ansusinha (Londra, 23 marzo 1996) è un pilota automobilistico thailandese, con passaporto britannico, test driver della Red Bull.

Kart

Nato a Londra da padre inglese e madre thailandese, Albon inizia la sua carriera sui kart nel 2006 all’età di dieci anni, incoraggiato dal padre Nigel Albon, anch’egli pilota. Comincia nel campionato Super 1 National Honda e quattro anni dopo, nel 2010, vince il campionato europeo e il campionato del mondo nella classe KF3.

Formula Renault

Albon debutta nelle monoposto nel 2012, anno in cui entra a far parte del Red Bull Junior Team. Gareggia nella Eurocup Formula Renault 2.0 dal 2012 al 2014. Nel suo primo anno corre con la Epic Racing, terminando 38º e senza ottenere punti. Nel 2013, dopo essere entrato a far parte del programma Lotus F1 Junior Team, passa al team KTR di Kurt Mollekens. Ottiene una Pole e 22 punti, concludendo al sedicesimo posto in classifica generale. L’anno successivo, nel 2014, viene confermato dallo stesso team, e ottiene 3 podi, 117 punti e il 3º posto in campionato.

Formula 3 Europea

Nel 2015 Albon passa alla Formula 3 Europea con il team francese Signature. Conquista 2 pole e 5 podi, concludendo al 7º posto in campionato.

GP3 Series

Il 2 dicembre 2015 viene annunciato che Albon prenderà parte ai test collettivi della GP3 Con la ART Grand Prix. A febbraio, il team annuncia il suo ingaggio per tutta la stagione 2016. Al suo debutto assoluto nella categoria ottiene una vittoria nella gara sprint di Barcellona. Nel corso del campionato conquista altre 3 vittorie (nelle gare feature di Silverstone e Sepang, e nella gara sprint di Budapest), e lotta per il campionato con Charles Leclerc, terminando secondo in classifica generale.

Formula 2

Per la stagione 2017 Albon approda in Formula 2, sempre con ART Grand Prix, ottenendo due podi al Red Bull Ring e ad Abu Dhabi. Salta la doppia gara di Baku per la rottura della clavicola, riportata in un allenamento in bicicletta. Tornato al volante nel successivo appuntamento sull’A1-Ring, Albon coglie il primo podio nella categoria nella gara sprint, disputata la domenica mattina. Termina il campionato al decimo posto, dopo aver conquistato un altro podio nella gara conclusiva ad Abu Dhabi.

La stagione successiva rimane nella categoria con la DAMS, al fianco di Nicholas Latifi. Albon ottiene la pole e la prima vittoria nella categoria nella gara 1 a Circuito di Baku. Nel corso della stagione ottiene altre due pole position e tre vittorie e termina terzo in campionato, alle spalle di George Russell e Lando Norris.

Formula 1

2019: Toro Rosso e Red Bull

Albon durante le qualifiche del Gran Premio d’Italia 2019.

A settembre 2018 Albon viene ingaggiato dal team Nissan e.DAMS per disputare la stagione 2018-2019 di Formula E, ma il 26 novembre 2018 viene ufficializzato il suo ingaggio per la stagione 2019 di Formula 1 nella Scuderia Toro Rosso, dove affianca Daniil Kvjat in sostituzione del neozelandese Brendon Hartley.

Albon conquista i primi punti in Formula 1 nel Gran Premio del Bahrein, chiuso in nona posizione. Nel successivo Gran Premio di Cina il pilota thailandese non partecipa alle qualifiche per via di un violento incidente nell’ultima sessione di prove libere, dovendo quindi scattare dall’ultima posizione in griglia di partenza. In gara Albon rimonta fino al decimo posto e viene nominato “pilota del giorno” dal pubblico. Albon torna a punti nel Gran Premio di Monaco, dove giunge ottavo, e nel caotico Gran Premio di Germania, svolto in condizioni meteo variabili, nel quale taglia il traguardo al sesto posto.

Il 12 agosto viene annunciato il suo passaggio in Red Bull a partire dal Gran Premio del Belgio, in sostituzione di Pierre Gasly che compie il percorso inverso tornando in Toro Rosso. Nella nuova scuderia Albon continua la striscia di risultati utili iniziata in Toro Rosso, con un quarto posto nel Gran Premio del Giappone come miglior risultato. Nel Gran Premio del Brasile il pilota della Red Bull arriva ad occupare la seconda posizione, ma la sua gara è compromessa da un contatto con Lewis Hamilton (successivamente penalizzato per la manovra), che lo relega nelle retrovie. Albon conclude la stagione all’ottavo posto in classifica piloti con 92 punti.

2020: Red Bull

Albon alla guida della sua RB16 durante il Gran Premio della Toscana.

Albon viene confermato dalla Red Bull per la stagione 2020, sempre al fianco di Max Verstappen. Nell’inaugurale Gran Premio d’Austria Albon occupa a lungo la terza posizione, ma in un tentativo di sorpasso su Lewis Hamilton nelle fasi conclusive di gara viene colpito dal pilota della Mercedes (anche in questa occasione ritenuto responsabile e penalizzato dai commissari di gara) e finisce nelle retrovie, prima di ritirarsi per problemi elettrici. Nelle gare seguenti Albon giunge sempre a punti, pur avendo mancato l’ingresso nell’ultima fase delle qualifiche sia in Ungheria che a Silverstone. Albon conquista il primo podio in Formula 1 nel Gran Premio della Toscana, chiuso in terza posizione dopo aver superato Daniel Ricciardo nelle ultime fasi di gara. Torna sul podio in Bahrain, sempre con il 3° posto.

Il 18 Dicembre 2020 Red Bull Racing annuncia la sostituzione di Albon con Sergio Pérez a partire dalla stagione 2021; il thailandese rimane comunque nel team austriaco come terzo pilota.

Peso 0.300 kg
Dimensioni 30 × 25 × 3 cm

SHOPPING CART

close

Questo sito si serve dei cookie per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con L'Alchimista. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi